L'aiutante del papà

.

29 May · Antonio Longhitano · No Comments

L’aiutante del papà

L'aiutante del papà L'aiutante del papàCi sono quelle cose che solo i papà possono fare. Perché i papà sono bravi con tutte quelle cose che vanno montate e  aggiustate. Sono bravi con il giardino e poi, comunque, ci sono cose che sembrano proprio pensate per i papà, punto.
Ma il papà non può fare tutto da solo, ogni papà che si rispetti deve avere un aiutante, la spalla, quello che fa il lavoro duro mentre lui fa bella figura.
Filippo non si tira certo indietro sulla questione, anzi. Qualche giorno fa, mentre io, il papà, sistemavo i tavoli da giardino, lui era deciso a prendere parte all’operazione. E mica se lo è fatto dire due volte, mentre io, immerso tra cacciaviti e brugole, cercavo di dare almeno quattro gambe a ogni tavolo, Filippo si è messo in testa di fare il lavoro sporco.
Ed eccolo che mi sbuca da dietro l’angolo del portico spingendo il carello con il fare del tipo papà-spostati-che-faccio-io.
Non parla ancora il Fili, vero, ma quanto a intenzioni si fa capire. Un anno e già le idee chiare sul cosa fare. E non ci sono storie, non esiste un – no Fili fai fare a papà – lui e il suo piccolo indice dicono di più di tante parole e discorsi. Perché Fili non chiama, lui indica, lui non parla, ma si esprime con precisione, gli basta il suo piccolo indice.
Non faccio ovviamente accenno alla mamma, la quale, nel suo ruolo di madre superiora del corpo delle sante vigilesse degli incidenti domestici, non deve sapere che l’indole del Fili è di aiutare papà anche nei lavori più pericolosi.
Fili questo ce lo teniamo per noi due. Il nostro piccolo segreto. Mamma non saprà mai cosa fai quando lei non vede, quali attrezzi usi e come li usi.

Category: Papà a bordo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Mamma a bordo 2016